Gli 80 € non sono di sinistra

panemDa più parti, non sospette, sento definire gli 80 euro di Renzi come cosa, bene o male, di sinistra. Errore: non è affatto di sinistra, perché non è una reale redistribuzione di ricchezza.

Perché ci fosse una effettiva redistribuzione di ricchezza, quindi effettivamente di sinistra, sarebbe necessario che questi 80 € fossero presi “dall’altra parte”, fossero presi ai ricchi (o se preferite al capitale, alla borghesia) per essere dati ai poveri (al lavoro, al proletariato).

Così com’è strutturata l’iniziativa, questa ricchezza verrà presa dalla ricchezza di tutti, dalla ricchezza della “res publica”. In pratica sarà come le distribuzioni di grano alla plebe nell’antica Roma.

Per essere di sinistra ciò che si fa, non basta che vada a vantaggio dei più poveri, deve farlo nel contesto del conflitto sociale, perché è proprio il riconoscimento o disconoscimento di questo conflitto organico alla società a distinguere la sinistra dalla destra.

Così com’è strutturato il provvedimento, quegli 80 € verranno invece dalle tasche di tutti (inclusi paradossalmente i beneficiari).
In altre parole, la diminuzione della pressione fiscale sulle fasce deboli non è compensata da un aumento sulle fasce forti. Sarà invece compensata da una serie di aumenti orizzontali e, presumibilmente, di tagli ai servizi che ricadranno proprio su quelle stesse fasce deboli.
(Tralascio poi i vari conteggi che rendono questi 80 € puramente virtuali).

Aggiungiamo che questo beneficio non è destinato a tutti quanti rientrano nelle fasce di reddito indicate, ma solo ai redditi da lavoro dipendente, tagliando fuori tutta una fascia di precariato a cominciare dalle partite IVA. Il che è, in un’ottica di lotta di classe, estremamente efficace: spingere l’impoverito a odiare il povero. O, per restare in un’ottica di panemdivide et impera

Concludendo, le parole sono importanti: gli 80 euro di Renzi non sono affatto di sinistra, sono nella migliore delle ipotesi populisti, e in buona sostanza un semplice ballon d’essai elettorale in vista delle europee. Di sinistra, in queste elezioni, resta solo la lista L’Altra Europa con Tsipras.

altraeuropa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...